mercoledì 29 gennaio 2014

CIAMBELLA (Forlì-Cesena)


Regina della pasticceria casalinga in Emilia e in Romagna, la ciambella si gusta intinta in un Lambrusco amabile o in un altro rosso giovane


INGREDIENTI

4 uova
300 g di farina
100 g di fecola di patate
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
la scorza grattugiata di 1 limone
1 bicchiere di latte
poco strutto o burro
1 bicchiere di olio di semi
300 g di zucchero

PROCEDIMENTO

Rompete le uova in una terrina, unite lo zucchero e battete fino a farle montare bene. Unite a questo punto la farina e la fecola e, continuando a mescolare, aggiungete il lievito, la vanillina, la scorza di limone e di seguito il latte, l’olio e lo strutto.

Con strutto o anche con burro, ungete lo stampo apposito: se non l’avete, usate una teglia rotonda di capacità adeguata, ponendo al centro un bicchiere rovesciato per essere sicuri che la ciambella “riesca col buco”. (Io ho utilizzato uno stampo di diametro 30 cm)

Versate l’impasto, infornate a 160° e lasciate cuocere sino a quando la superficie sarà ben dorata (circa 30-40 minuti). A cottura lasciate raffreddare la ciambella prima di toglierla 
dalla teglia.


Ricetta e introduzione tratta dal libro “Ricette di osterie d’Italia. Cucina regionale. 630 piatti della tradizione” Slow Food Editore

9 commenti:

  1. Ma che buona deve essere e poi con il Lambrusco ci sta sicuramente alla grande! Brava Rò :D ottima ricetta da tenere a mente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una vera bontà, poi inzuppata nel vino..meravigliosa!

      Elimina
  2. Ciao, che bello il tuo blog e quante cosine tutte da "copiare" :-) Mi sono unita ai tuoi sostenitori, se ti va fallo anche tu. Grazie. Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, grazie mille del complimento!
      Sono felice ti sia unita ai followers e non mancherò di venirti a trovare.
      A presto

      Elimina
  3. I miei zii sono romagnoli e noi mangiavamo la ciambella da piccoli pucciata nel latte e ora in un buon lambrusco e che bontà :)
    Buona domenica :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolci ricordi! Si, nel lambrusco è davvero strepitosa.
      Buona settimana

      Elimina
  4. Buonissima! E senza burro! Grazie!!!
    Un caro saluto ancora
    MG

    RispondiElimina