domenica 31 maggio 2015

MA’MUNIA



Un analogo piatto medievale fatto con riso prendeva probabilmente nome dal califfo Ma’moun, che regnò nel decimo secolo. Oggi in Siria il ma’mounia è preparato con il semolino e servito alla prima colazione. Un tempo trasudava burro, ma oggi si tende a usarne molto meno. Potrà essere più o meno dolce, più o meno denso, fatto con acqua o con latte o con entrambi: a vostro gusto. La misurazione in tazze è più semplice.

INGREDIENTI

1 tazza di semolino
2 tazze di latte
60 g di burro
1 tazza di zucchero (io ho utilizzato quello di canna)
cannella

PROCEDIMENTO

Portate a bollore 1 tazza di acqua con il latte e lo zucchero. In un’ampia casseruola fate fondere il burro, unite il semolino, poi, poco per volta e mescolando, il mix di latte bollente, mescolando continuamente su fiamma molto bassa, e fate cuocere per alcuni minuti fino a che il composto sarà ben addensato.

Lasciatelo riposare per 15 minuti prima di suddividerlo nelle scodelle individuali e spolverizzatene di cannella la superficie.
Potete accompagnarlo con della panna molto densa, o mascarpone, e guarnirlo con pinoli tostati e mandorle, nocciole e noci, tutti tritati.

Ho provato diverse varianti di questo veloce e delicatissimo dessert, che avrò cura di postare nel corso dell’estate. Come suggerisce l’autrice del libro, l’ho assaggiato con panna e/o mascarpone e frutta secca. Ogni volta un vero viaggio nel gusto!

Ricetta e introduzione tratta dal libro “La cucina del Medio Oriente  e del nord Africa” di Claudia Roden casa editrice Ponte alle Grazie

6 commenti:

  1. che sapore unico, ottima la tua ricetta, brava!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questo dessert, grazie cara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te della visita.
      A presto

      Elimina
  3. Sembra davvero molto goloso, complimenti Ro, fai sempre ricette stuzzicanti ed inusuali :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, goloso e semplice.
      Luna, grazie della visita.

      Elimina